Font Coca-Cola, per l'azienda debutta un carattere tipografico proprietario
753
blog_post-template-default,single,single-blog_post,postid-753,theme-bridge,woocommerce-no-js,ajax_fade,page_not_loaded,,columns-4,qode-theme-ver-14.4,qode-theme-bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.7,vc_responsive
 

Font Coca-Cola, per l’azienda debutta un carattere tipografico proprietario

Font Coca-Cola

Font Coca-Cola, per l’azienda debutta un carattere tipografico proprietario

Font Coca-Cola, un nuovo carattere tipografico realizzato dal grafico britannico Neville Brody per l’azienda americana.

A dispetto delle recenti notizie sulla perdita di 2,75 miliardi di dollari nel terzo trimestre 2017, Coca-Cola si rinnova e rilancia il proprio brand partendo da un nuovo font.

Il nuovo font Coca-Cola è stato rivelato pochi giorni fa, realizzato dal grafico britannico Neville Brody e il debutto può essere considerato una vera e propria svolta epocale per l’azienda dopo 130 anni di marchio.

Presentato al Museum of Design di Atlanta dal vice presidente del design di Coca-Cola James Sommerville, il TCCC Unity (acronimo di The Coca-Cola Company) unisce elementi riferiti al glorioso passato dell’azienda con una visione moderna e proiettata verso il futuro.

Il font Coca-Cola è stato progettato dallo studio tipografico Brody Associates. Si tratta del primo carattere tipografico realizzato per la compagnia dal grafico che dà il nome allo studio. Brody è noto per essere stato un influente designer per la rivista The Face e molto attivo negli anni a cavallo tra il 1980 e 1990.

La richiesta a cui è corrisposto il TCCC Unity prevedeva un font flessibile che fosse in grado di adattarsi ad ogni scala e piattaforma come ormai la tecnologia prevede.

Grazie all’immenso archivio d’ispirazione che l’azienda ha messo a disposizione, Brody ha sviluppato insieme al team di grafici interni un font che garantisse l’idea di familiarità ed unione. La stessa azienda ha definito il TCCC Unity un font orientato al futuro.

Il vice presidente del design di Coca-Cola, Sommerville, ha pubblicato su Instagram un post in cui viene mostrato il font Coca-Cola nelle sue variazioni di stile e di peso.

Al debutto del nuovo font Coca-Cola sono seguite diverse polemiche sulla scelta aziendale. Lo scrittore Mark Wilson sostiene che sia arrivato il momento per cui l’azienda ripensi alle proprie strategie commerciale, come migliorare la rete di distribuzione globale e vendere più bibite.

Il grafico Simon De Kretser concorda: «Il design può aiutare molto ma solo se focalizzato dov’è importante che serva. Investire in un nuovo font non servirà a fermare il declino aziendale».

Coca-Cola invece resta convinta di aver compiuto una scelta azzeccata. Anche con altre grandi aziende come YouTube, BBC, IMB, Nokia, Intel e AirBnb da tempo hanno adottato un font proprietario.

Per celebrare il lancio del TCCC Unity, Coca-Cola ha anche introdotto un’app per smartphone da scaricare per comprendere meglio il design che ha portato alla realizzazione del nuovo font.

Nell’applicazione sono pubblicate le interviste ai creatori del carattere tipografico che spiegano il processo di progettazione e vengono descritti stili e pesi del nuovo font.

No Comments

Post A Comment
Help-Desk